L’arrivo di Nonna Irma in Kenia per aiutare gli orfani è un inno alla vita

[download]

Irma Dallarmellina, 93 anni, ormai nota a tutti come Nonna Irma, è arrivata pochi giorni fa in Kenya ed è già al lavoro per aiutare i bambini dell’orfanotrofio. Trolley rosso in una mano, il bastone nell’altra, Nonna Irma è partita dall’aeroporto di Venezia insieme alla figlia e poteva essere scambiata per una viaggiatrice qualunque. Ma non lo era. Era infatti una viaggiatrice speciale diretta in uno sperduto villaggio del Kenya per aiutare i bambini orfani.

La vicenda di nonna Irma è stata raccontata da sua nipote Elisa che con un post su Facebook, corredato dalle immagini della nonna nei corridoi dell’aeroporto ‘Marco Polo’ di  Venezia, ha fatto diventare la nonna una piccola celebrità social.
«Questa è mia nonna Irma – ha scritto Elisa – una giovanotta di 93 anni, che stanotte è partita per il Kenya. Non in un villaggio turistico, servita e riverita, ma per andare in un villaggio di bambini, in un orfanotrofio. Ve la mostro perché credo che tutti noi dovremmo conservare sempre un pizzico di incoscienza per vivere e non per sopravvivere. Guardatela… ma chi la ferma? Io la amo».

Irma, che vive a Noventa Vicentina, non ha avuto la vita facile. E’ rimasta vedova quando aveva 26 anni, con tre figli da accudire. Ma non si è mai persa d’animo. Si è dedicata alla famiglia e all’aiuto verso i più bisognosi. I bambini del paese africano che andrà a conoscere li aiutava già prima, sostenendo con piccole donazioni l’attività di due coniugi vicentini che ogni anno trascorrono le loro ferie nel villaggio in Kenya: il marito facendo lavori vari di manutenzione nell’orfanotrofio gestito dal missionario veneto, la moglie occupandosi dei bambini. Nonna Irma, nonostante i suoi 93 anni, ha deciso che le offerte non bastavano più, ha acquistato i biglietti aerei, ha fatto la valigia, e si è messa nuovamente alla prova. Il suo è un simbolo di altruismo e di voglia di dedicarsi al prossimo che tutti noi dovremmo imparare.

 

GLOSSARIO

ORFANOTROFIO: istituto per orfani
SPERDUTO: difficile da raggiungere
SERVITA E RIVERITA: riferito ad una persona che riceve tante attenzioni e viene esaudito in ogni desiderio e richiesta
PIZZICO: una piccola quantità
ACCUDIRE: prendersi cura
CONIUGI: marito e moglie
ALTRUISMO: bontà, generosità
PROSSIMO: il proprio simile

DOMANDE

  1. Cosa pensi del viaggio speciale di Nonna Irma?
  2. Faresti un viaggio come il suo? Anche dopo i 90 anni?
  3. Conosci qualcuno o qualche storia di persone che fanno volontariato in Paesi bisognosi?
  4. Fai attività di volontariato? Cosa fai?
  5. Cosa fai per aiutare gli altri?
  6. Cosa potrebbero fare le persone per aiutare gli altri?
  7. Qual è il viaggio più bello e speciale che hai fatto? Dove sei andato? Cosa hai fatto?
  8. Qual è il viaggio dei tuoi sogni? Perchè?
  9. Hai mai avuto degli imprevisti durante un viaggio? Quali?
  10. Qual è la cosa che ti piace fare di più in vacanza (e non fai quando sei a casa)?