Basta sensi di colpa: lo shopping è terapeutico

[download]

Calma l’ansia, riduce lo stress, aumenta l’autostima e offre molti vantaggi dal punto di vista psicofisico. Lo shopping non fa bene solo all’economia, ma anche alla salute. Addirittura, ci aiuterebbe a dimagrire. È la tesi sostenuta dallo studio scientifico condotto da un gruppo di ricercatori di Taiwan e Australia su 1.900 volontari uomini e donne, e pubblicato sulla rivista specializzata “Journal of epidemiology and community health”. Questo studio ha dimostrato scientificamente per la prima volta i benefici degli acquisti.

Secondo i ricercatori non è necessario spendere molto. Per godere degli effetti positivi dello shopping è sufficiente togliersi qualche piccolo sfizio più volte alla settimana, utilizzando un budget ridotto. Ecco allora perché comprare può fare bene:

Lo shoppping riduce l’ansia e combatte lo stress 

L’effetto calmante sull’ansia è immediato. Secondo Rik Pieters – professore di marketing all’università di Tilburg, in Olanda – comprare le cose che ci piacciono rappresenta una “forma di divertimento che in qualche caso può combattere la solitudine e il malessere”.                                                                                                                                                                          Gli effetti dello shopping sarebbero positivi anche sullo stress. La scienza ha provato che lo shopping ha anche un impatto positivo immediato sulla felicità. Lo studio di alcuni ricercatori dell’Università del Michingan ha evidenziato che la cosiddetta shopping-terapia è efficace nel minimizzare gli effetti della tristezza e dalla malinconia. Coloro che fanno acquisti, secondo lo studio, sono tre volte più felici di coloro che danno solo un’occhiata alle vetrine. 

Migliora l’autostima

I ricercatori hanno provato anche un altro beneficio degli acquisti: un aumento quasi immediato dell’autostima.Secondo una recente ricerca è emerso che l’8%  degli italiani si dedica allo shopping quando si sente gù di morale, perché l’acquisto determina immediati benefici dal punto di vista psicologico.

Premia gli sforzi

Facendo shopping diventa più facile anche seguire degli obiettivi difficili da raggiungere. Come, per esempio, fare una dieta o avere stili di vita salutari. Acquistare qualcosa di bello in questo caso diventa un premio alla fine del traguardo raggiunto.

Combatte la pigrizia

Lo shopping è anche un nemico naturale della pigrizia e della sedentarietà e permetterebbe di tenere sotto controllo i chili di troppo. Secondo la ricerca scientifica, passeggiare per 3 ore fra le vetrina dei negozi permette di bruciare fino a 500 calorie. Questo significa che ogni consumatore può consumare, in media, fra le 1.400 (una uscita a settimana di 3 ore) e le 4mila calorie al mese.

L’altra faccia della medaglia: lo shopping compulsivo

Non bisogna però dimenticare che ci sono anche degli svantaggi. Bisogna sempre stare attenti a non perdere il controllo dei propri soldi ed evitare lo shopping compulsivo. Comprare è un’attività piacevole quando non diventa un’esagerazione.

 GLOSSARIO

ADDIRITTURA: persino, proprio, veramente
TOGLIERSI UNO SFIZIO: soddisfare un piccolo desiderio o un capriccio
MALESSERE: non stare bene
DARE UN’OCCHIATA: guardare qualcosa velocemente
SENTIRSI GIÙ DI MORALE: sentirsi triste
TRAGUARDO: obiettivo

DOMANDE

1. Secondo voi lo shopping è terapeutico? Perchè?
2. Secondo voi quali sono i vantaggi e gli svantaggi del fare shopping?
3. Vi piace fare shopping? Perchè? Cosa vi piace comprare?
4.Con chi andate a fare shopping? (amiche, partner, da soli etc)
5. Quanto tempo dedicate allo shopping ogni mese?
6. Quali sono i vostri negozi preferiti?
7. Vi piace fare shopping per voi stessi o per altre persone?
8. Secondo voi ci sono delle differenze tra uomo e donna quando si fa shopping? Quali?
9. Vi piace comprare online? Perchè? Cosa comprate? Quali siti utilizzate?
10. Conoscete o usate delle App per fare acquisti?