FESTA DELLA MAMMA 2018: ORIGINI E STORIA

[download]

Secondo la tradizione, la festa della mamma si celebra la seconda domenica di maggio. Le origini di questa festa sono molto antiche. Nel mondo greco romano infatti si festeggiavano le mamme durante le numerose feste legate alle divinità femminili nelle quali si celebrava la fertilità.
Durante il Medioevo e il Rinascimento le uniche feste legate alla mamma erano quelle religiose e celebravano la maternità della Madonna: “Madre di Dio”. La festa della Madonna diventava così la festa di tutte le mamme.

LA FESTA DELLA MAMMA MODERNA.

La Festa della Mamma come la intendiamo ai giorni nostri è stata introdotta tra l’800 e il ’900 in due momenti diversi.
Il primo momento risale agli anni ‘60 e ‘70 dell’800 ed è merito di una pacifista americana, Ann Reeves Jarvis e di sua figlia Anna. Al termine della guerra civile americana, Jarvis aveva promosso una serie di feste della mamma con l’obiettivo di creare amicizia tra le madri di Nordisti e Sudisti. Queste feste erano soprattutto dei picnic e degli eventi conviviali.
Il secondo momento risale ai primi anni del ‘900: Anna Jarvis, figlia di Ann Reeves Jarvis, segue l’esempio della madre e inizia a organizzare numerosi eventi dedicati alle madri finché il presidente americano Woodrow Wilson decide di ufficializzare la festa nel 1914.

 LA PRIMA FESTA DELLA MAMMA ITALIANA

La Festa della Mamma arriva in Italia nel 1933, durante il fascismo, quando il 24 dicembre viene celebrata la “Giornata della madre e del fanciullo”. Da quel momento, ogni vigilia di Natale, le mamme vengono festeggiate per motivi propagandistici: le mamme erano l’espressione della politica del fascismo e in tale occasione venivano premiate quelle più fertili.
A partire dagli anni ’50 del ‘900 sono nate due feste della mamma: una religiosa e una commerciale. Quella religiosa è stata organizzata per la prima volta dal parroco di un paesino vicino Assisi per celebrare la maternità nel suo valore cristiano. La festa commerciale invece, è stata creata in Liguria per promuovere le attività dei fiorai. Entrambe le feste erano a maggio, mese dedicato alla Madonna per i religiosi, e periodo ricco di fiori per i per i fiorai.
Dal 1959 la festa della mamma è diventata molto popolare e si è celebrata per vari anni l’8 maggio per poi passare alla seconda domenica di maggio.
Insieme all’Italia, festeggiano la mamma la seconda domenica di maggio questi Paesi: Australia, Austria, Belgio, Brasile, Canada, Cile, Cina, Colombia, Cuba, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Ecuador, Estonia, Filippine, Finlandia, Germania, Grecia, Hong Kong, Islanda, Lettonia, Malta, Malaysia, Nuova Zelanda, Paesi Bassi, Perù, Porto Rico, Singapore, Slovacchia, Stati Uniti, Svizzera, SudAfrica, Taiwan, Turchia, Ucraina, Uruguay, Venezuela, Nigeria, Giappone.

GLOSSARIO

DIVINITÀ : Dee
INTENDIAMO: Conosciamo
È MERITO DI: Dipende da, è grazie a
EVENTI CONVIVIALI: eventi in cui si mangia, si beve e ci si diverte
FANCIULLO: bambino
VIGILIA DI NATALE: il giorno prima di Natale
PROPAGANDISTICI: relativi alla propaganda

DOMANDE

1) Secondo voi è giusto festeggiare la mamma?
2) Cosa si fa in Australia per la festa della mamma?
3) Cosa avete fatto voi per festeggiare la vostra mamma?
4) Se siete mamme – Cosa hanno fatto per voi i vostri figli per la festa della mamma? Se siete papà – cosa regalano i vostri figli a vostra moglie?
5) Secondo voi la “mamma” è solo quella biologica oppure “mamma” è la donna che cresce un bambino?
6) Qual è la sorpresa più bella che avete fatto alla vostra mamma o che vorreste fare?
7) Nel mondo ci sono tante feste (ad esempio la festa dei nonni, la festa della donna, la festa del lavoro etc). Secondo voi è giusto dedicare una giornata speciale ad un tema, una persona, un familiare? Oppure è solo una trovata commerciale?
8) Quali feste celebrate in Australia? In che modo?
9) Vi piace organizzare le feste? Perchè?
10) Vi piace andare alle feste? Che tipi di feste vi piacciono?