Storie di maestri che cambiano la vita: la campagna #RingraziaUnDocente

[download]

C’è chi ha ringraziato la maestra delle elementari per tutto quello che gli ha insegnato e chi ha ricordato il professore delle medie o delle superiori. In tanti hanno partecipato alla quarta edizione della Settimana italiana dell’insegnante, un’iniziativa online promossa attraverso l’hashtag #RingraziaUnDocente, dagli studenti dell’istituto Galilei-Costa di Lecce e dal sito internet Your Edu Action. L’idea è quella di ringraziare gli insegnanti che hanno rappresentato qualcosa di importante nella propria vita e nella propria crescita.

Ringrazio la mia maestra: grazie a lei i libri sono stati per me dei mondi da esplorare” scrive Lucrezia. Ringrazio – testimonia Valeria – la mia professoressa d’italiano, che purtroppo ho avuto solo l’ultimo anno, ma che mi ha insegnato molto di più rispetto ad altri. L’unica ad avermi davvero capita e tutt’ora continua a tifare me e il mio sogno”.

I social network hanno raccolto le testimonianze di tutti coloro che hanno voluto ricordare un loro insegnante.Tutti ne ricordano uno. In alcuni casi il più severo, quello che faceva paura durante le interrogazioni, in altri casi quello o quella che si fermava ad ascoltare gli alunni senza dare giudizi. Ma, soprattutto, quei docenti che hanno lasciato un segno indelebile nella vita dei propri alunni.

Federica ha ringraziato “tutti i professori di filosofia”. “Li ho amati molto forse perché erano un po’ pazzi come me”, ammette. Mentre Ambra dice: “Ho scelto di fare questo mestiere grazie alla mia maestra delle elementari. Ora è una mia collega nella stessa scuola. C’è chi ha ringraziato tutti gli insegnanti di Inglese della propria carriera scolastica: “Ringrazio – scrive Michela – tutti i miei docenti d’inglese di medie, superiori ed università per avermi fatto diventare un’insegnante”.

In Italia, il simbolo dell’iniziativa, che viene celebrata anche all’estero, è una margherita multicolore. Un simbolo che rappresenta tutte le sfumature dell’essere insegnante.

GLOSSARIO

INIZIATIVA: progetto, idea, evento
TIFARE: sostenere
SEVERO: rigido, autoritario
INTERROGAZIONI: test orali
DOCENTI: insegnanti
INDELEBILE: che non si cancella
MESTIERE: lavoro
SFUMATURE: tonalità

 

DOMANDE

1. Avete dei bei ricordi di quando andavate a scuola? Perchè?
2. Qual era la vostra materia preferita a scuola? Perchè?
3. Qual è l’insegnante che ricordate con piacere e quale con dispiacere? Perchè?
4. C’è un vostro insegnante a cui vorreste dire “grazie”? Perchè?
5. Qual è la cosa più importante che un insegnante può insegnare ai propri studenti?
6. E’ importante dire grazie alle persone che ci hanno insegnato qualcosa? (insegnanti, genitori, amici etc)
7. Vi piacerebbe incontrare i vostri vecchi insegnanti? Perchè?
8. Cosa vi piacerebbe dire loro?
9. Secondo voi, quali sono le caratteristiche che deve un bravo insegnante
10. Avete mai insegnato qualcosa a qualcuno? Che cosa?